Come liberarti dalle catene che non ti permettono di essere felice

Come Liberarti dalle Catene che Non ti Permettono di Essere Felice

Posso fornirti gli strumenti utili per conoscerti e per capire quali sono le credenze e le idee preconcetti che corrompono i tuoi pensieri, le tue emozioni derubandoti la pace interiore. L’unica persona che ha il dritto di usare la tua mente sei tu, e dal modo in cui la usi dipenderà la tua felicità.

Se prendi l’abitudine quotidiana di osservare i tuoi pensieri, di osservare i tuoi comportamenti e le tue reazioni a una situazione inattesa che ti provoca dolore, di osservare le parole che dici a te stessa e al tuo partner, inizierai a essere consapevole di quello che avviene nella tua mente. Diventa un testimone di qualunque tua azione e tuo pensiero. Quando inizi a pensare in modo positivo, le tue emozioni e i tuoi sentimenti cambieranno molto rapidamente.

Devi fare un lavoro interiore che ti permetti di liberarti per sempre dalle catene che non ti permettono di essere felice. Mantieni una mente flessibile, aperta e disposta a sperimentare cose nuove.

Per essere felice richiede che si riesca ad amare profondamente tutti quegli aspetti di te che fanno sì che sei quella persona che sei oggi. Sono necessari ventun giorni per cambiare la programmazione del tuo cervello, ed eliminare dai suoi schemi il programma vecchio.

È l'amore che può smuovere le montagna, e rendere possibile ogni cosa!

Una volta che il dolore si è manifestato, è troppo tardi per evitarlo. Devi andargli incontro! Permetti al proprio corpo di processare naturalmente quello che è sgradevole: urlando, piangendo. Spesso siamo abituatati a fingere che non stiamo provando quello che proviamo. Diciamo a noi stesse e ad altri: “Tutta va bene, non è niente”. Ci comportiamo come se tutto fosse sotto controllo.

In termini di energia, le emozioni sgradevoli e spiacevoli vengono immagazzinate e danno origine alla sofferenza. La sofferenza è l’accumulo di ogni esperienza sensoriale spiacevole o di un’emozione sgradevole che non hai riconosciuto o che non ti sei permesso di provare mentre accadeva. La sofferenza, che a volte proprio non sai dove viene, è la somma di tutte le esperienze negative e dolorose che hai avuto, di tutti traumi emozionali e fisici, i sentimenti di rabbia, paura, tristezza, vergogna, colpevolezza che non ti sei permessa di provare. La maggior parte della tua sofferenza è immaginaria e come tale inutile.

Come Essere Felice

Sicuramente che anche tu hai notato che nella tua vita, uno stesso tipo di problema ritorna con la regolarità, spesso può ripresentarsi sotto aspetti diversi, sotto molteplici forme, ma alla fine mette sempre il dito sulla stessa piega. Spesso non gli presti attenzione fino al giorno in cui, stanca di girare in tondo, decidi di rompere il circolo vizioso.

L’accordo tra azioni, pensiero e parole è la tappa essenziale di ogni guarigione. A volte è difficile vedere che cosa, dentro di te, continua a mentirti.
Cerca di comprendere perché hai detto quelle tale parole piuttosto che altre. Considerale non soltanto dal tuo punto di vista, ma anche dal possibile punto di vista di chi ha ricevuto. Quando l’osservazione è chiara, a poco a poco, generi dentro di te un nuovo vocabolario, che progressivamente sostituirà quello vecchio. Ecco Come Dare una Svolta alla Vita Sentimentale  =>>> Clicca Qui!

Tutte le tue emozioni sono regolate dalla mente. E la tua mente si nutre di pensieri positivi o negativi. Se hai pensieri positivi produrrai uno stato di pace e felicità, invece se hai pensieri negativi, cominceranno a dirigere la tua vita, produrrai solo uno stato d’infelicità e di sofferenza, e attrarrai negatività nella tua vita.

La tua Relazione Corrisponde a ciò che Ti Eri Immaginata di Vivere con l’Uomo Amato? Scopri Qui Le Caratteristiche Fondamentali di una Sana Relazione d’Amore

Come ritrovare la serenità e l’armonia nella coppia

Share Button