Come guarire dopo la fine di una relazione

Come guarire dopo la fine di una relazione

Forse ti starai chiedendo “quali sono i primi segni della fine di una relazione?”
Vediamo quali sono i primi campanelli di allarme.
Dopo aver organizzato una gita o una semplice fuoriuscita per trovare degli amici.  Lui all’ultimo ti dice: “sai non me la sento di venire”. Ciò che potrebbe dirti tra le righe è che con te in quella situazione non si trova a suo agio e che quindi potrebbe segnare l’inizio della fine di una relazione.

Improvvisamente Lui inizia a trattarti in modo strano.
Se prima quello che facevi era ben visto da adesso è un buon pretesto per darti addosso e accusarti per ogni minima banalità. Potrebbe anche mancarti di rispetto difronte ad amici o parenti.  A quel punto è giusto che sia tu a decretare la fine di una relazione.

È normale trovare scuse a cui appigliarsi quando le cose iniziano a prendere una strada diversa da come l’avevi sognata.
È normale pensare che è solo il momento e che tutto si sistemerà.
Addirittura arriverai ad accusarti di aver tenuto un comportamento che possa aver turbato il partner, piuttosto di ammettere che tra di voi c’è qualcosa che non va.

L’abitudine poi ti spinge continuamente a rimandare, per paura di rovinare il rapporto,  chiarimenti di sensazioni provate con il partner ed alla lunga ti porteranno alla fine di una relazione. Forse il più evidente segnale di allarme lo riscontri quando dopo mesi o anni di bella intesa sessuale, Lui ti dice che “stasera non ne ho voglia”, girandosi dall’altra parte.

È evidente che qualcosa dentro gli impedisce di unirsi a te.  Ed è qualcosa di molto profondo che va chiarito subito e non assecondato.

Un detto dice: “mai andare a dormire con il diavolo”

Il sonno è un momento importante e delicato della nostra vita. E prima di passare otto ore fianco a fianco con una persona per cui si prova disagio, potrebbe rovinarti un momento che serve a rigenerarti. La fine di una relazione a quel punto è scontata e non sarai più in grado di rimediare ad eventi che senti di non avere più il controllo.

Molto probabilmente si va avanti, come avere una palla al piede, perché avevate già organizzato per una determinata data un’evento particolare come un concerto o addirittura un viaggio.
Quando ci sono di mezzo dei bambini diventa ancora più difficile, da una parte tutelare chi non ha colpa per ciò che succede e dall’altra pensare alla propria salute e felicità.

In qualunque via in qualunque modo venga decretata la fine di una relazione, dovrai fare i conti con le tue emozioni, sentimenti e stati d’animo e l’utilizzo di strumenti o di persone che ti diano supporto diventa indispensabile. Potrai trovare tante risorse utili in questo blog.

come dimenticare un ex

Share Button